Minervino pionera della tecnologia a LED

Il giorno 13 marzo 2008 alle ore 18.30, nel borgo Specchia Gallone, frazione del comune di Minervino di Lecce, è stato inaugurato il primo impianto “sperimentale” d’illuminazione pubblica a Led, voluto dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ettore Caroppo.

minervino

L’impianto si prefigge di dimostrare le effettive possibilità che il Led offre in termini qualitativi, di durata (oltre 55mila ore), ma soprattutto in termini di risparmio legato all’efficienza energetica, che a parità di lumen/lux emessi riduce il consumo di energia elettrica del 60 per cento circa, con conseguente riduzione delle emissioni di Co2. Il primo cittadino commenta questa scelta ed afferma: “Se il Led ci darà ciò che ci aspettiamo, avremmo fatto un importante passo sulla strada dei tagli alle spese. La voce di bilancio, legata all’illuminazione pubblica è la seconda per importanza e, quindi, è indispensabile ridurla. Lo spreco, legato all’illuminazione, ci eviterebbe inutili polemiche e discussioni sulla fattibilità o meno delle centrali.
Da calcoli fatti per il nostro comune si passerebbe all’autosufficienza con appena 100Kwp”. “Dovremmo avere, dunque –prosegue Caroppo – qualora si deciderà di rinnovare tutta l’illuminazione, un risparmio di circa 60mila euro l’anno di cui beneficerà sicuramente il bilancio comunale, e contestualmente avremmo una riduzione di Co2 e il rispetto pressoché totale dell’inquinamento luminoso”. Il sindaco, inoltre, sottolinea come “da Minervino, Cocumola e Specchia Gallone si potrà tornare a guardare la bellezza del cielo stellato”.
Per rafforzare il significato di questa scelta energetica, l’amministrazione comunale, che da alcuni anni persegue obiettivi strategici in materia di neutralizzazione delle emissioni di anidride carbonica nel rispetto dei dettami del Protocollo di Kyoto, ha organizzato per la serata del 13 marzo un incontro nella sala consiliare, dal tema “Efficienza energetica: un argine all’emergenza del caro petrolio e all’effetto serra”.
Al convegno erano presenti l’onorevole Raffaele Fitto, Mario Gamberale, amministratore delegato “Azzero Co2”, l’assessore provinciale all’energia e alle fonti rinnovabili, Gianni Sergi, l’assessore provinciale all’ambiente, Gianni Scognamillo, il consigliere regionale, Gino Caroppo ed ovviamente il sindaco di Minervino, Ettore Caroppo. Al termine del convegno è stato inaugurato il primo esempio d’impianto a Led per illuminazione pubblica della Puglia.
(da http://www.lecceprima.it)

Vendola e i “suoi” 5 termovalorizzatori

“…abbiamo, tra termovalorizzatori autorizzati e termovalorizzatori da autorizzare, un numero complessivo di 5 termovalorizzatori che ci fanno guardare con tranquillità al futuro.” Niki Vendola

Data: Sab, 02 Febbraio 2008 @ 14:00
Rete: Studio 100
Durata: 2.70

Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB): pubblicato il regolamento

regione puglia logoPubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 16 del 29 gennaio 2008 (Supplemento 1) il Regolamento Regionale n. 1 del 28 gennaio 2008, che contiene norme di attuazione della Legge Regionale 30 Settembre 2004 n. 15 “Riforma delle Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB) e disciplina delle aziende pubbliche dei servizi alla persona”,

così come modificata ed integrata dalla Legge Regionale 15 Maggio 2006 n. 13 “Modifiche alla legge regionale 30 settembre 2004 n. 15 (Riforma delle Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB) e disciplina delle aziende pubbliche dei servizi alla persona)”.
Il testo regolamentare disciplina nel dettaglio tutte le procedure che riguardano le IPAB: trasformazione delle Istituzioni in Aziende pubbliche di servizi alla persona (ASP) o in Persone Giuridiche di diritto privato senza fini di lucro, fusioni di due o più IPAB, costituzione di nuove aziende, estinzione di una IPAB, gestione delle nuove ASP, Direttori Generali delle Aziende, personale dipendente.

Solare termodinamico: intesa tra Ministero dell’Ambiente e Regione Puglia

regione puglia logoPubblicata nel bollettino ufficiale della Regione Puglia, n. 12 del 22 gennaio 2008, la deliberazione di Giunta regionale, n. 2028 del 27 novembre 2007.

Il provvedimento approva il testo dell’allegata intesa, da sottoscrivere tra la Regione Puglia e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per la realizzazione di un progetto-pilota finalizzato alla promozione nel territorio regionale di attività sperimentali in materia di produzione di energia mediante impianti solari termodinamici.
Al Presidente è demandata la sottoscrizione dell’Intesa, mentre agli Assessori allo Sviluppo Economico e all’Ecologia la designazione dei componenti ordinari di parte regionale del Comitato di Gestione Tecnico Scientifico, previsto all’art. 4 del medesimo atto.